SPAREGGI B FEMMINILE – Salerno festeggia, sconfigge Basketball Sisters e torna in A2

0

Trenta con lode. La Sirio Salerno ’92 espugna anche la palestra Ferraris di Modena, batte le Basketball Sisters anche in gara 2 di finale e torna in Serie A2 dopo sette anni. Una stagione perfetta per le granatine dell’inossidabile patron Angela Somma, che hanno vinto tutte le trenta partite ufficiali giocate tra regular season, fase a orologio, playoff e Coppa Campania. Imbattibili nel vero senso della parola sotto la guida di Njegos Visnjic, al suo primo anno da allenatore. Un trionfo, una luce nello sport cittadino che ha vissuto mortificazioni e delusioni sportive su quasi tutti i fronti.

Siamo stati i più forti, le ragazze hanno dimostrato di essere il massimo a cui potevo aspirare. Le ringrazio tutte, insieme allo staff, agli sponsor. Un grazie a chi in questo momento non c’è più: mio padre, mia madre, mia zia, mia sorella che mi hanno fatto diventare quella che sono. Abbiamo creato un sacco di entusiasmo, bravi tutti. C’è stato un grande sostegno, l’anno prossimo cercheremo di fare avvicinare quante più persone è possibile per cercare di mantenere la categoria”, ha detto il presidente tra le lacrime di gioia. Seguita in Emilia da oltre 60 persone sugli spalti (compresa la delegazione del Salernitana Club Emilia), la Sirio ha mantenuto le promesse. Partiva dal +17 dell’andata (83-66) e ha ribadito il successo vincendo di 10 (66-76).

Il 4-12 dei primi 4’ roboanti ha presentato una squadra subito in palla. A 3’ dalla prima interruzione è 10-18. Qualche passaggio a vuoto in attacco, poi ci pensano Scala e De Mitri con la bomba ad avviare l’allungo. Oliveira, Silatsa e Valerio, con Orchi salgono subito in cattedra. Muro e filo spinato in difesa, le Sisters non segnano più fino a fine primo quarto (10-27). Ottimo approccio dalla panchina anche di Takrou e Scolpini. Ruotano praticamente tutte le senior. Alla ripresa, due minuti di retine immacolate. Ci pensa Scala e la partita sembra ravvivarsi ma sarà così solo per le padrone di casa. Sul 14-31 al 14’ Visnjic chiede il minuto e più calma alle sue. Viene ascoltato poco, perché Salerno mostra fretta. Orchi prende il numeretto, arriva a 3 falli ed è costretta a sedersi per un po’. Le granatine spengono un po’ la luce. Giorgia Palmieri da tre fa -10 per le emiliane e poi -6 all’intervallo (30-36) con l’aiuto anche di una mai doma Melloni, che accorcia ancora a inizio terzo periodo. Zarfaoui arriva al -1 facendo 3 su 3 dalla lunetta. È il punto della svolta. La Sirio si schiaffeggia, si sveglia. Le manone di Silatsa guidano il rilancio. Lo scatto vale il 35-53 a 3 minuti e mezzo dalla mezzora con il fondamentale contributo di Orchi e Valerio nel recupero palla e nei servizi assistenza delle ripartenze. Orgoglio Sisters con le triple di Koral, Palmieri e ancora Koral che tengono vive le loro speranze con un parziale di 8-0. Timeout Visnjic a 50 secondi da fine terzo quarto che si chiude sul 46-59 con la bomba da centrocampo di Palmieri sulla sirena. Salerno non molla e torna in campo giocando saggiamente col cronometro. Oliveira dipinge, De Mitri e Scala ci mettono il colore: +21 Salerno a 6’:30” dalla fine (48-69). Le emiliane non ne hanno più, la Sirio amministra e fa assaporare il parquet anche alle giovanissime. Esplode la gioia sulla sirena: la Sirio Salerno Basket ’92 torna in Serie A2.

TABELLINO – BASKETBALL SISTERS MODENA-SIRIO SALERNO 66-76 (10-27; 30-36; 46-59).

MODENA: Bortolani, Koral 15, Tartarini 2, Bernardini, Righi 4, G. Palmieri 15, Cattabiani 2, Ampollini 3, Daidone 2, Grandini, Melloni 18, Zarfaoui 5. Coach: L. Palmieri.

SALERNO: Oliveira 18, Valerio 5, Orchi 5, Scala 16, De Mitri 19, Tagliaferri, Esposito, Takrou 2, Virgilio, Silatsa 9, Scolpini 2, Lufrano. Coach: Visnjic.

Arbitri: Frosolini-Buoncristiani

Modena, 16/6/2024

Area Comunicazione Salerno Basket ‘92