SUPERCOPPA LBF – Tutto facile per la Virtus Bologna, Ragusa battuta nettamente

0

Virtus Segafredo Bologna – Passalacqua Ragusa 99 – 62 (26-18, 48-35, 75-46, 99-62)

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Del Pero 2 (1/1 da 2), Pasa 10 (5/6 da 2), Barberis NE, Dojkic* 19 (8/8, 1/2), Andre’ 11 (5/6 da 2), Zandalasini* 12 (4/11, 0/1), Orsili 6 (2/3 da 2), Parker* 21 (7/9, 1/1), Laksa* 15 (5/10, 1/3), Cinili* 3 (0/3, 1/2)
Allenatore: Ticchi G.
Tiri da 2: 37/57 – Tiri da 3: 4/9 – Tiri Liberi: 13/18 – Rimbalzi: 36 9+27 (Andre’ 9) – Assist: 16 (Zandalasini 5) – Palle Recuperate: 13 (Dojkic 5) – Palle Perse: 17 (Dojkic 3)

PASSALACQUA RAGUSA: Romeo* 6 (1/3, 1/2), Consolini 7 (1/3, 1/3), Di Fine NE, Sammartino NE, Dotto* 2 (1/6, 0/1), Hampton* 11 (2/4, 1/3), Vitola* 11 (5/11, 0/2), Attura 10 (3/6, 0/1), Ostarello 4 (2/3, 0/1), Anigwe* 11 (4/9 da 2)
Allenatore: Diamanti M.
Tiri da 2: 19/45 – Tiri da 3: 3/13 – Tiri Liberi: 15/19 – Rimbalzi: 29 11+18 (Vitola 8) – Assist: 4 (Dotto 1) – Palle Recuperate: 8 (Attura 4) – Palle Perse: 26 (Anigwe 7)
Arbitri: Martellosio M., Frosolini I., Lupelli L.

La Virtus Segafredo Bologna supera nettamente la Passalacqua Ragusa 99-62 e conquista così la finale della Supercoppa Italiana “Città di Alghero” 2022 • Techfind Cup. Le virtussine si contenderanno il titolo con le campionesse in carica del Famila Wuber Schio.

Una partita condotta con autorità dalla Virtus, che è riuscita fin da subito ad imporre il proprio ritmo di gioco. A metà partita i punti di vantaggio per le bolognesi sono 13 sul 48-35 con cui le due squadre vanno al riposo lungo. Al rientro sul parquet Ragusa non riesce a ricucire il divario e la Virtus continua ad aumentare il proprio vantaggio fino al 99-62 che chiude definitivamente la sfida.

Area Comunicazione LBF