Techfind Serie A1 – La presentazione della ventitreesima giornata

0

Weekend pasquale totalmente dedicato alla massima serie con sei sfide in programma per la giornata di sabato.

Si partirà con lo scontro diretto tra Dinamo Banco di Sardegna Sassari e RMB Brixia Basket (sabato, ore 16, diretta LBF TV). Due vittorie consecutive hanno rilanciato la squadra sarda che ha scalato le gerarchie riposizionandosi all’ottavo posto in classifica; la sfida di sabato però sarà un test importante per difendere il PalaSerradimigni e consolidare una zona play-off ancora non propriamente salda. La trasferta sull’isola dovrà portare obbligatoriamente in dote due punti per proseguire con il sogno post-season; il momento delle bresciane è inversamente proporzionale a quello delle avversarie, ma l’obiettivo rimane il medesimo in quella che si preannuncia come una delle partite più interessanti del weekend.

Rivincita della semifinale di Coppa Italia quella che coinvolgerà Famila Wuber Schio e Passalacqua Ragusa (sabato, ore 19, diretta LBF TV). Sei vittorie consecutive e una gara ancora da recuperare per le scledensi, le quali sono certe di un posto sul podio e hanno la capolista distante una sola partita; le avversarie tuttavia arriveranno al PalaRomare piuttosto agguerrite per vendicare la sconfitta subita durante le Final Four di Torino. Con i play-off già al sicuro, le siciliane puntano a qualcosa di meglio del sesto posto ed infatti proveranno a centrare quanti più successi possibili per ottenere il fattore campo salendo di due posizioni; il bottino – proprio come quello delle venete – è di sei vittorie di fila, per questo motivo espugnare un parquet così complicato sarebbe motivo di vanto.

Il big match del ventitreesimo turno sarà quello tra Umana Reyer Venezia e Virtus Segafredo Bologna (sabato, ore 19.30, diretta LBF TV). Le orogranata ospiteranno al Taliercio la terza forza del campionato, provando a difendere con le unghie e con i denti il primato minacciato proprio dalle due inseguitrici; la vittoria contro la Geas ha aiutato le ragazze di coach Mazzon a riprendersi dopo un periodo meno positivo rispetto a quanto fatto lungo l’arco dell’intera stagione. Le bolognesi sognano ancora il primo posto e per renderlo realtà saranno obbligate ad uscire dalla trasferta veneta con una vittoria, riducendo lo svantaggio ad una singola gara; la compagine guidata da coach Vincent avrà un calendario non semplice e ricco di scontri diretti, perciò sarà fondamentale non fare scivoloni di nessun tipo in gare di questo calibro.

Si proseguirà con il duello tra La Molisana Magnolia Campobasso e la O.ME.P.S. Battipaglia (sabato, ore 20.30, diretta LBF TV). Striscia aperta di tre vittorie di cui una è lo scalpo importante fatto alla capolista; il podio non è così distante come sembra e complice lo scontro tra Venezia e Bologna, le molisane hanno tutte le carte in regola per raggiungerlo da qui al termine della regular season. Le ospiti vogliono approfittare della giornata di riposo della Repower Sanga Milano per uscire dal Palaselvapiana con un successo e abbandonare dopo tanti mesi l’ultimo posto in classifica; negli ultimi turni si è vista la scossa necessaria per risalire la china con due importanti trionfi di fronte al proprio pubblico, adesso toccherà sfatare il tabù trasferta.

Al PalaNat andrà in scena la partita tra l’Allianz Geas Sesto San Giovanni e la E-Work Faenza (sabato, ore 20.30, diretta LBF TV). Dopo aver perso l’imbattibilità che durava da tre lunghissimi mesi, la compagine lombarda è pronta a ripartire davanti ai propri tifosi per provare a conquistare il terzo posto in classifica; un’altra sconfitta però potrebbe di fatto farla scivolare più in basso nelle gerarchie. Due mesi esatti senza vittorie, un periodo non facile per le ospiti che dopo l’ottima figura fatta contro Campobasso cercheranno di aprire un ciclo facendo quanti più sgambetti possibili ad avversarie con ambizioni importanti; uscire dalla trasferta di Sesto San Giovanni senza i due punti in tasca renderà ancora più complicata la situazione in vista delle ultime tre partite a disposizione.

A chiudere il programma ci penserà la sfida play-off tra Oxygen Roma Basket e Alama San Martino di Lupari (sabato, ore 20.30, diretta LBF TV). Una gara da recuperare proprio come le avversarie – rispettivamente contro Schio e Venezia – e un posto ai play-off da conquistare fino alla fine con le unghie e con i denti; le capitoline vorranno mettere in serio pericolo la stagione delle ‘lupe’ rendendo il PalaTiziano territorio inespugnabile, ma servirà anche ribaltare il risultato dell’andata, impresa non impossibile ma tutt’altro che scontata. Le venete hanno ottenuto solo due vittorie nel 2024, una tendenza completamente opposta rispetto a quanto fatto nella prima parte di campionato; la post-season non è al sicuro, ma la vittoria in trasferta sul parquet delle romane potrebbe dare loro un bel vantaggio grazie anche allo scontro diretto in “contemporanea” tra Sassari e Brixia.

AREA COMUNICAZIONE LBF