Torna la Techfind Serie A1: tutte le partite della domenica in chiaro

La diciannovesima giornata della Techfind Serie A1 con un programma di sei partite, complice il rinvio di PF Broni 93-Passalacqua Ragusa a data da destinarsi.

di La Redazione

La diciannovesima giornata della Techfind Serie A1 con un programma di sei partite, complice il rinvio di PF Broni 93-Passalacqua Ragusa a data da destinarsi.

Si comincia con l’antipasto del sabato, la sfida tra Limonta Costa Masnaga e O.ME.P.S. BricUp Battipaglia (sabato, ore 18, diretta esclusiva LBF TV): sfida molto intrigante perché Costa ha ritrovato la vittoria prima della sosta, con una prestazione maiuscola ad Empoli, mentre Battipaglia si è sbloccata col successo contro Campobasso. Tradizione favorevole per le campane che nell’ultimo scontro diretto a Costa, andato in scena nel dicembre del 2019, vinsero una partita a dir poco rocambolesca e anche all’andata diedero parecchio filo da torcere alle “Pantere”.

Il turno prosegue poi la domenica, il giorno di San Valentino: una giornata all’insegna dell’amore per il basket. Lega Basket Femminile ha deciso di celebrare la festa degli innamorati con un regalo per quanti hanno un cuore “a spicchi”. Tutte le partite di domenica saranno infatti in chiaro, visibili a tutti su LBF TV senza bisogno di registrazione.

Il programma, d’altronde, è davvero imperdibile: si parte poco prima dell’usuale con la partita tra La Molisana Magnolia Campobasso e Banco di Sardegna Dinamo Sassari (domenica, ora 17, diretta in chiaro LBF TV). La sfida tra le due matricole del massimo campionato vede le campobassane desiderose di un riscatto dopo il passo falso di Battipaglia, contro una Sassari che dal canto suo ha tratto giovamento dalla sosta per rifiatare e lavorare sul recupero delle infortunate di lungo corso, come Arioli e Fekete.

Grande curiosità per la sfida tra Allianz Geas Sesto San Giovanni e Dondi Multistore Vigarano (domenica, ora 18, diretta in chiaro LBF TV): la classifica non parla a favore delle emiliane, che però hanno mostrato progressi e sarà interessante valutare il nuovo contesto tattico, senza Tapley ma con il ritorno della lunga Laterza. Strano scherzo del destino perché il ritorno in Italia arriva proprio contro una delle formazioni del passato di Laterza, che al Geas ha giocato 29 partite nella stagione 2014/2015. In casa Geas, rientrate Verona e Oroszova dalle rispettive nazionali, questa settimana test decisivi per Crudo, pronta al ritorno in gruppo per gli allenamenti.

Proseguono la domenica del massimo campionato due derby: l’Umana Reyer Venezia ospita il Fila San Martino di Lupari al Taliercio (domenica, ora 18, diretta in chiaro LBF TV). All’andata la Reyer dominò il derby dall’inizio alla fine, ma San Martino è decisamente cresciuta ed è oggi una delle formazioni più in forma del campionato. Da valutare infine la risposta Reyer dopo una sosta che ha visto il gruppo al lavoro con un contingente abbastanza limitato, visti gli impegni nelle bolle di Carangelo, Attura, Anderson, Pan, Penna, Bestagno, Fagbenle, Petronyte.

Nel derby toscano la Gesam Gas E Luce Lucca cerca una vittoria importante sull’Use Rosa Scotti Empoli (domenica, ora 18, diretta in chiaro LBF TV). La squadra di coach Iurlaro proverà a riscattare la sconfitta dell’andata, un 83-79 in un derby molto sentito: per la Gesam la sosta ha visto la convocazione di Russo nel raduno 3X3 e quella di Jakubcova con la Slovacchia. La lunga ha festeggiato la qualificazione, ma non è stata impiegata preservando dunque le energie per il campionato; discorso similare si può fare in casa Empoli per Premasunac, che ha saltato le qualificazioni con la sua Croazia.

Il piatto forte della giornata si giocherà di lunedì, col match televisivo tra Virtus Segafredo Bologna e Famila Wuber Schio (lunedì, ora 18, diretta in chiaro LBF TV). All’andata uno dei più bei match del campionato di Techfind Serie A1 sinora, con le emiliane che hanno dato parecchio filo da torcere alle scledensi: possibile per il big match la defezione della play-guardia D’Alie da una parte e della lunga Andrè dall’altra. Da tenere d’occhio la differenza canestri in caso di possibili arrivi pari in classifica, con Schio che parte dal confortevole +7 dell’andata ma che non può certamente permettersi di abbassare la guardia.

Area Comunicazione LBF

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy