Una Bologna incerottata tiene testa alla Reyer: Venezia festeggia dopo un overtime

0

Grande agonismo e battaglia vera a Rovigo tra le Campionesse d’Italia e le V nere. Nell’antipasto della semifinale di Supercoppa Italiana entrambe le formazioni si presentano con i roster incompleti. L’Umana riabbraccia Yvonne Anderson, atterrata in giornata a Venezia ma ovviamente non della partita, mentre Elisa Penna (problema muscolare al bicipite femorale sinistro) non è stata della contesa come le altre due straniere del roster Astou Ndour e Kayla Thornton, attese più avanti (WNBA). Bologna era senza Cecilia Zandalasini, Sabrina Cinili, Myisha Hines-Allen e Brianna Turner.

Come detto entrambe le squadre hanno messo in campo ciò su cui stanno lavorando per preparare la stagione, ma con grande intensità, energia e voglia di vincere. L’Umana ha condotto la gara praticamente per tutto il match, ma Bologna è sempre riuscita a rientrare fino al 40′. Nel supplementare Bestagno è salita clamorosamente in cattedra con la sua esperienza e potenza mentre le giocate dell’MVP Francesca Pan hanno chiuso il match.

La capitana orogranata ha chiuso con 27 punti, Attura ne ha messi 18 mentre Petronyte 16. Da segnalare la grande energia portata da Giovanna Smorto che ha catturato numerosi rimbalzi offensivi.
Un altro passo in avanti, ora le orogranata saranno protagoniste alla Regata Storica prima dell’amichevole con Schio prevista martedì al Taliercio.

Umana Reyer: Bestagno 27, Carangelo 2, Pan 10, Petronyte 16, Madera 6, Smorto 1, Attura 18, Carraro, Rescifina, Camporeale ne, Bianchi ne. All. Romano

Segafredo Virtus: Pasa 7, Tassinari 2, Ciavarella 17, Tava 6, Barberis 8, Laterza 6, Dojkic 19, Battisodo 3, Bassi 2. All. Lardo.

Reyer.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here