Una giocatrice NCAA è stata uccisa mentre stava giocando a basket

Brutto episodio dagli States che colpisce una giovane giocatrice di University of Arkansas at Pine Bluff

di La Redazione

Altro brutto episodio dagli States. Purtroppo una giocatrice NCAA di soli 18 anni, Sierra’li Wade, è rimasta uccisa durante una sparatoria mentre stava giocando a basket nel suo giardino.

Si trovava a Lake Village, in Arkansas, per festeggiare il giorno del Ringraziamento con la sua famiglia. La Wade era una guardia al primo anno alla University of Arkansas at Pine Bluff. Non sono stati ancora resi noti i motivi di questa sparatoria che ha coinvolto un’altra persona, ferita ma non in pericolo di vita.

Le Golden Lions, ancora a zero dopo tre gare stagionali, dovrebbero rinviare la partita contro l’imbattuta Tennessee.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy