Una incontenibile Tagliamento trascina Battipaglia al successo su Ariano Irpino

Una incontenibile Tagliamento trascina Battipaglia al successo su Ariano Irpino

La nota del club.

di La Redazione

Al PalaZauli, nella prima ed unica amichevole pre-campionato casalinga, la O.ME.P.S. Givova Battipaglia (ancora priva dell’infortunata Jarosz nonché delle giovani De Rosa e Montiani) supera nettamente la Farmacia Del Tricolle Ariano Irpino, squadra nei promossa in A2. Mattatrice di serata una incontenibile Marzia Tagliamento: l’ala brindisina, infatti, chiude con ben 30 punti a referto, frutto di percentuali mostruose (quasi l’80% sia da tre, 7/9, che dal campo, 11/14). Risultato finale: 80-44.

Nel primo quarto, Battipaglia si affida alle senior, parte fortissimo e, trascinata fin da subito da Tagliamento (per lei 13 punti nella prima frazione), dopo 5 minuti è già sul +12 per poi chiudere i primi 10 minuti su un più che rassicurante +20 (26-6).

Nel secondo quarto, coach Sandro Orlando decide di dare minuti e spazio alle più giovani le quali, però, fanno fatica al cospetto di atlete più navigate. Nella seconda frazione, Ariano Irpino recupera più della metà dello svantaggio accumulato nei primi 10 minuti di gioco. All’intervallo lungo, la O.ME.P.S. Givova Battipagia è ancora avanti, ma di “appena” 9 lunghezze (34-25).

Nel terzo quarto Battipaglia mischia le carte alternando senior e under. In questa fase, cresce l’apporto di Houser e Gomez (entrambe disputano un secondo tempo migliore del primo). Le ospiti, ora, sono in difficoltà, ma, strenuamente, resistono e restano relativamente vicine. Al 30′ le padrone di casa sono sul +15 (49-34).

Nell’ultimo quarto torna ad accendersi una straordinaria Marzia Tagliamento che, oltre a mettere triple a ripetizione, trascina una squadra nella quale, oltre alle atlete già citate, vanno segnalate le prestazioni di spessore di una generosa Nori e di una Galbiati che mette in campo personalità e giocate di qualità. Nell’ultimo periodo, il divario tra le due compagini cresce a dismisura. Al suono della sirena conclusiva, la distanza tra le due squadre è di ben 36 punti. Allo Zauli, finisce 80-44 per una O.ME.P.S. Givova Battipaglia che, in attesa di recuperare Jarosz, riceve dal match di stasera indicazioni positive (tante) e aspetti sui quali lavorare ancora. Per Ariano Irpino, nonostante la sconfitta (con una squadra di categoria superiore, tra l’altro) minuti importanti per trovare l’amalgama necessario per costruire una squadra che possa ottenere la permanenza in A2.

80-44 (26-6; 34-25; 49-34;80-44)

O.ME.P.S. GIVOVA BATTIPAGLIA: De Feo 4, Cremona, Scarpato, Tagliamento 30, Opacic, Mazza, Sasso 3, Mattera 2, Gomez 11, Nori 10, Galbiati 9, Houser 11. Coach: Sandro Orlando

FARMACIA DEL TRICOLLE ARIANO IRPINO: Orchi 10, Cifaldi, Porcu, Sansalone 6, Albanese 2, Seskute, Puzio 1, Zanetti 13, Scibelli 9, Fabbri 3, Pastore N.E., Bambini. Coach: William Orlando

Ufficio Stampa Polisportiva Battipagliese

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy