A2 – Carugate ritrova la vittoria, Vicenza sconfitta

0

In una serata ispiratissima Carugate fa sua la partita che interrompe il digiuno di sei turni senza vittorie e la pone in posizione privilegiata per la conquista della nona posizione ch significherebbe la salvezza acquisita senza dover passare per la lotteria dei playout. Ieri sera in campo non c’è mai stata storia. A parte il 7/7 iniziale con Sturma infallibile, la partita è stata un monologo a senso unico per le lombarde in cui Vicenza, suo malgrado, non ha trovato i mezzi per reagire e per rientrare in competizione. Alcuni numeri la dicono lunga. Carugate tira con il 58/100 dal campo contro il 36×100 delle vicentine e cattura 42 sui rimbalzi contro il misero 27 della squadra di Ussaggi. Il primo atto di Carugate è stato perfetto: 27/13 con rimbalzi, contropiedi e tiri da fuori spettacolari (64×100 al tiro la dice tutta). Vicenza annichilita non ha saputo reagire davanti a tanta brillantezza e a tanta precisione.

Ancora più 14 (44/30) alla fine del primo tempo. Il terzo atto ha visto la squadra del neo allenatore Colombo, che sostituisce Luigi Cesari indisposto, arrivare al massimo vantaggio 62/38 al 9°. Si chiude sul 63/42. Nell’ultimo periodo un sussulto d’orgoglio per Monaco e compagne che riescono a recuperare 11 punti, portandosi sul 70 a 57 al 6° con palla in mano, ma Diotti – la migliore in campo – e Canova, coadiuvate da Tulonen hanno subito messo il sigillo perentorio. Da notare l’ottima partita di Laura Meroni, ex di Vicenza: 31 minuti in campo e 16 punti al suo attivo. Vicenza deve pensare già a mercoledì: ospite Treviso, si gioca la partita del campionato. La brutta prestazione di Carugate va messa subito in archivio e fanno ben sperare la prova di Milena Mioni, autrice di 16 punti e 6 rimbalzi, e la combattività messa in campo negli ultimi 10 minuti. Con Treviso c’è la concreta possibilità di trasformare i visi lunghi e le preoccupazioni di fine partita di ieri sera in sorrisi scacciapensieri. Per ultimo nota dolente è l’infortunio al polso sinistro di Monica Tonello, subito in mischia nel terzo periodo. Monica non è più rientrata e ci si augura che non sia nulla di grave. Stamattina le lastre di accertamento.

Blackiron-Rentpoint.it Carugate – A.S. Vicenza 82 – 67 (27-13, 44-30, 63-42, 82-67)


BLACKIRON-RENTPOINT.IT CARUGATE: Faroni 2 (0/0, 0/0), Baiardo 7 (1/2, 1/1), Meroni* 16 (5/7, 2/4), Nespoli* 9 (1/2, 1/1), Usuelli, Diotti* 18 (6/11, 2/4), Osmetti NE, Lavezzi 5 (2/5 da 2), Canova* 17 (4/7, 1/3), Tulonen* 8 (3/6, 0/2)
Allenatore: Colombo
Tiri da 2: 22/41 – Tiri da 3: 7/15 – Tiri Liberi: 17/20 – Rimbalzi: 42 10+32 (Tulonen 15) – Assist: 17 (Meroni 5) – Palle Recuperate: 9 (Meroni 4) – Palle Perse: 21 (Tulonen 7) – Cinque Falli: Tulonen
A.S. VICENZA: Tonello* 3 (1/2 da 3), Bellon NE, Monaco 6 (2/4, 0/2), Garzotto*, Mioni 16 (6/11, 0/1), Sturma* 8 (3/7 da 2), Villarruel* 16 (4/8, 2/8), Reschiglian NE, Chrysanthidou* 4 (2/4, 0/1), Tagliapietra 14 (3/9, 2/8)
Allenatore: Ussaggi
Tiri da 2: 20/44 – Tiri da 3: 5/22 – Tiri Liberi: 12/15 – Rimbalzi: 27 8+19 (Mioni 6) – Assist: 13 (Monaco 5) – Palle Recuperate: 13 (Mioni 3) – Palle Perse: 12 (Monaco 5)

Uff.Stampa AS Vicenza