WNBA, botto Washington ad Atlanta, Taurasi da record non basta a Phoenix

WNBA, botto Washington ad Atlanta, Taurasi da record non basta a Phoenix

A Mystics e Storm le gare-1 delle semifinali playoff. Elena Delle Donne aiuta le Mystics a sbancare Atlanta; le Storm vincono, ma Taurasi diventa la maggior realizzatrice di sempre nei playoff WNBA

di Federico Rossini

Washington Mystics-Atlanta Dream 87-84

Le Mystics, tanto per non perdere l’abitudine, fanno propria gara-1 a domicilio delle Atlanta Dream dopo esser state praticamente sempre avanti. Dove c’è aria di playoff c’è Elena Delle Donne: per lei 32 punti, 13 rimbalzi e un’altra prestazione da mettere nelle cornici di casa. Le Dream mandano quattro giocatrici in doppia cifra, con Bentley che esce dalla panchina e ne piazza 19, ma non serve.

Phoenix Mercury-Seattle Storm 87-91

Diana Taurasi entra nella storia: diventa la giocatrice con più punti realizzati nei playoff WNBA, superando, coi 25 punti realizzati in gara-1, i 1141 messi a segno da Tamika Catchings nell’arco della sua carriera (e al terzo posto c’è Maya Moore a quota 1077: per lei, però, non è finita qui). Non servono però questi punti, come neppure i 27 di DeWanna Bonner, a espugnare Seattle: le Storm vincono di quattro punti, con una Breanna Stewart appena nominata MVP che ne mette 28 e Jewell Loyd che contribuisce con altri 23. Doppia doppia particolare per Sue Bird, che assomma 10 punti e 10 assist.

Le gare-2 si svolgeranno nella notte tra martedì e mercoledì.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy