WNBA, la tempesta delle Lynx si abbatte su Indiana

0

Nella notte WNBA è andata in scena un vero e proprio monologo da record. Le Minnesota Lynx hanno steso le Indiana Fever 111-52, decretando il massimo scarto di sempre a quota 59, ben tredici in più (46 punti, 111-65 il finale) del precedente record fatto segnare dalle Seattle Storm nel 2010 contro le Tulsa Shock, dallo scorso anno diventate Dallas Wings.

Altro record riguarda il parziale fatto segnare dalle Lynx a cavallo tra primo e secondo periodo, un 37-0 (!) che non lascia spazio a repliche. Dal 22-9 dopo 7′ di gioco fino al 59-9 esattamente 12 minuti dopo. Sette giocatrici delle Lynx erano già andate a referto nel solo primo quarto.

[embedcontent src=”twitter” url=”https://twitter.com/WNBA/status/898717233907724289″]

Minnesota ha mancato il record di franchigia per punti segnati (114) per sole tre lunghezze. Fowles miglior realizzatrice con 25 punti, seguita dalla Montgomery con 20 e Perkins con 15: Minnesota è senza due titolari come Brunson e Whalen per infortuni.

E pensare che la settimana scorsa, dopo una partita combattutissima, le Fever vinsero 84-82 proprio contro le Lynx….