The Hague. Roma Leonis non supera la prima fase del Challenger FIBA 3×3

The Hague. Roma Leonis non supera la prima fase del Challenger FIBA 3×3

Roma Leonis non va oltre la fase di Qualificazione al Challenger FIBA 3×3 di The Hague (L’Aia, Paesi Bassi).

di La Redazione

indietro
02 Giugno 2018

Roma Leonis non va oltre la fase di Qualificazione al Challenger FIBA 3×3 di The Hague (L’Aia, Paesi Bassi). Perde entrambe le gare del girone, ma rientra in Italia con tanta importante esperienza che potrà reinvestire nei prossimi Tornei. Roma Leonis, alla prima esperienza nel mondo del 3×3, ha perso con due squadre tanto esperte quanto coriacee: è stata battuta 12-21 dalla fortissima Riga e 18-21 dalla squadra tedesca Aachen Der Stamm alla fine di una partita combattuta e alla pari.

Roma Leonis, squadra 3×3 Open voluta dalla FIP e gestita in collaborazione con la società romana Eurobasket, è composta da:
Daniele Bonessio (1988, 200, Leonis Group Roma)
Niccolò De Vico (1994, 200, Grissin Bon Reggio Emilia)
Ion Lupusor (1996, 203, Roseto Sharks)
Andrea Pecchia (1997, 197, Blu Basket Treviglio)
Team manager Michele Scatarzi

La squadra parteciperà inoltre ai Challenger di
– Lignano (Italia), 14-15 luglio
– Bucarest (Romania), 11-12 agosto
– Lubiana (Slovenia), 17-18 agosto

I Challenger sono competizioni internazionali del circuito FIBA World Tour a cui partecipano su invito 16 squadre in base al ranking o a wild card, per ottenere la Qualificazione ai FIBA Master che consentono poi a loro volta di ottenere il pass alle Finals del FIBA World Tour che si tengono quest’anno a Pechino dal 27 al 28 ottobre.

Ufficio Stampa Fip

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy